Crea sito

Web italiano libero: bocciato l’emendamento Fava!

Share:
Condividi

Avete avuto una brutta mattinata? Be questa notizia vi tirerà su perchè finalmente si può dire che il Web, almeno quello italiano, è libero! Bocciato l’emendamento Fava, con 365 voti contro 57! L’impressione però è che come al solito non sapessero nemmeno cosa stessero votando!Le proposte di censura del web ormai fioccano come la neve di questi giorni in tutto il mondo; a noi invece del SOPA è toccato l’emendamento Fava.

Tale emendamento come ricorderete, l’oscuramento del sito contenente materiale protetto da copyright, anche se la pubblicazione non dipendesse direttamente dal proprietario; nulla da obiettare se non fosse che a differenza delle altre leggi internazionali questa non prevedeva alcun accertamento giudiziario o amministrativo in fase di preliminare! Quindi se tu lettore ci denunciassi per violazione del copyright, senza alcun accertamento da parte di un ente giudiziario, potresti farci oscurare nel giro di 48 ore!


Fortunatamente cosi non sarà, ma a questo punto ci si chiede com’è possibile proporre una legge del genere; insomma chi è questo Fava?

Giovanni Fava, mantovano, non possedeva una tabaccheria, non aveva un ristorante, e non vendeva gelati; il caro Fava presiedeva la Commissione parlamentare di inchiesta sui fenomeni della contraffazione e della pirateria in campo commerciale!

Ebbene si, uno degli uomini più competenti del settore ha proposto una delle leggi più assurde riguardanti il web, e a peggiorare la situazione è che mentre tre quarti dei parlamentari miracolosamente non in balia di droghe ne distratti dalle avvincenti partite a scacchi sui loro iPad hanno votato contro, Fava e la compagine leghista hanno ovviamente votato a favore ignorando contenuti e conseguenze.

Possiamo solo dire che questa volta ci è andata bene, ma sperare avere paura della propria classe politica è davvero paradossale!

 

Tags: , , , , , , ,

Categorie: Varie

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Current day month ye@r *