Crea sito

Batterie da mille e una notte: durata infinita e ricarica breve!

Share:
Condividi

Schermi enormi, processori potenti,grafiche da urlo, colori brillanti, connettività estreme, dimensioni ridotte e batterie da 2 ore. Che senso ha? Per fortuna le cose stanno cambiando…

La tecnologia va veloce, velocissima! In 10 anni l’evoluzione tecnologica è stata spaventosa, ma questa velocità di evoluzione ha come requisito minimo un avanzamento tecnologico simultaneo di tutta la componentistica.

Quindi, giusto per intenderci, non posso progettare uno schermo touchscreen portatile se uso ancora gli schermi a tubo catodico; cosi come non posso mettere in un cellulare gps, wifi, schermo da 4″, processori da 1.5 Ghz se poi la batteria non riesce ad alimentare tutti questi servizi.

Ed è proprio questo il maggior problema riscontrato negli ultimi anni: le batterie! La loro evoluzione è troppo lenta rispetto a tutto ciò che le circonda.


Ma il problema sembra essere quasi risolto.

Un team d’ingegneri della Northwestern University ha realizzato un anodo per batterie agli ioni di litio capace non solo di mantenere una carica fino a dieci volte maggiore rispetto alla tecnologia odierna, ma anche di ricercarsi dieci volte più rapidamente.

“Persino dopo 150 ricariche, cioè un anno o più di operatività, la batteria si è dimostrata cinque volte più efficace delle soluzioni attuali”, ha dichiarato il professor Harold H. Kung.

Il team di scienziati è riuscito non solo ad aumentare la densità energetica, ovvero il numero di ioni nella batteria, ma anche a diminuire i tempi di ricarica in maniera drastica!

Tutto questo potremo vederlo nel giro di due o tre anni.

Niente più batterie di riserva o castrazione dei nostri dispositivi dunque: un sogno, non vi pare?

Tags: , ,

Categorie: Varie

Comments (4)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. stefania scrive:

    Aspettiamo queste nuove batterie e speriamo durino davvero così tanto!
    Grazie Northwestern University !!!

  2. Roberto scrive:

    Mi associo a stefania una durata di 80 ore cioe' tre giorni abbondanti su un iphone o galaxy sarebbe un bel sospiro di sollievo per chi come me li una quotidianamente per accedere a tutte le informazioni che mi necessitano per ora mi gusto il kindle con i suoi quasi due mesi di batteria e un minor affaticamento della vista !!! incrociamo le dita !!!

  3. Anonimo scrive:

    Sono belle le notizie, ma occorrerebbero le fonti…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *